IL LOFT DEI NOSTRI DESIDERI

VIA BERTINI 7B

image
La casa: nei primi del 900 era una distilleria. Che produceva, principalmente, per la Campari. Durante la Seconda Guerra Mondiale la distilleria ha lasciato il posto a una fabbrica di motori marini per motosiluranti. Negli anni 70 era una delle tipografie più¹ importanti, nel mondo della pubblicità , sul territorio Milanese. Dopodichè con la avvento dei computer la società  ha chiuso e la struttura a¨ rimasta in stato di abbandono fino a quando l'abbiamo comprata. Una parte, naturalmente. La casa si sviluppa su quattro livelli. Al piano interrato , una taverna: guardaroba e stireria (un tempo era la sala del biliardo) e una altra stanzetta per la lavatrice. Al piano terra un open space che comprende un salotto con divani, poltrone e un camino in pietra della fine della 800. Una colonna in pietra domina il salotto. La cucina (open space) Un'entrata. Una sala da pranzo con un altro camino costruito intorno a una lastra di diffusione del 700 proveniente da un castello sulla Loira e che riporta, in fusione, il giglio di Francia. I camini sono funzionanti. Entrando nella zona notte del piano terra troviamo un bagno, con servizi, doccia e bagno turco. Poi una camera da letto matrimoniale con bagno: vasca da bagno doppia con idromassaggio e servizi. Al primo piano: due stanze da letto. Un bagno con vasca doccia e servizi. Al secondo piano, dopo aver salito una piccola rampa di scale, troviamo un terrazzo. Il giardino ha una piccola parte a manto erboso e per due terzi pavimentato con cotto toscano, creato in una delle poche fornaci medioevali rimaste nel senese. Via Bertini, la vecchia via dei mulini di Milano, dove i contadini dei dintorni portavano il grano a macinare. Quasi di fronte al nostro numero civico un meraviglioso simbolo di archeologia industriale, appunto gli antichi mulini di Milano. Una decina di anni la struttura è¨ stata completamente ristrutturata. The house: in the early 1900s it was a distillery. Which produced also for Campari. During the Second World War, the distillery left its place at a marine engines engine for submarine. In the '70s it was one of the most important prints laboratory in the advertising industry on the Milan territory. Then with the advent of the computers the company closed and the structure was left abandoned until we bought it. One part, of course. The house is spread over four levels. On the basament, a tavern, (formerly was the billiard room) and another little room for the washing machine. On the ground floor there is an open space that includes a lounge with sofas, armchairs and a stone fireplace at the end of the 19th century. The living room floor is marble and the tiles are made from a single block. A stone column dominates the living room. The study right behind the living room. Above the study another room overlooking the living room which can be the fourth bedroom. The kitchen (open space). The entrance of the house. A dining room with another fireplace built around a 18th century diffuser from a castle on the Loire, and re-casting France's lily. Fireplaces are working. Entering into the sleeping area of the ground floor we find a bathroom, with facilities, shower and turkish bath. Then a double bedroom with bathroom: double bathtub with hydromassage. On the first floor: two bedrooms. A bathroom with bath tub. On the second floor, after climbing a small stairway, we find a terrace. Back to the ground floor: the garden, that has a small piece with grass and two thirds paved with Tuscan terracotta. Created in one of the few medieval furnaces remaining in the Sienese. Via Bertini, is the old street of the mills of Milan, where the peasants in the area, in the old days, brought the grain to grind. Almost in front of our civic number there is a wonderful symbol of this industrial archeology.
Richiesta 1.750.000 più¹ mediazione per agenzia 3% più¹ I.V.A.
APE: Classe energetica G, IPE 81,80 KWh/mqa RENDITA CATASTALE : euro 1668,16 ONERI FISCALI PER La ACQUISTO DI UNITA' AD USO COMMERCIALE Alla firma dell'atto notarile usufruendo della agevolazione PRIMA CASAA verranno versati i seguenti importi direttamente al notaio rogante: Tassa di Registro al 2% o IVA sulla rendita catastale oltre imposta ipotecaria e catastale non potendo usufruire della legge PRIMA CASA la tassa di Registro al 9% o IVA al 22% comprese ipotecaria e catastale, più¹ parcella Notaio.